martedì 30 gennaio 2018

Come realizzare un costume da Winnie Pooh

Ho pensato e ripensato se fosse il caso di vestire in maschera anche il piccolo di casa, che ha meno di un anno. Le maschere per bambini così piccoli sono spesso molto carine ma anche molto costose e per un giorno di festa mi sembra davvero uno spreco. Così mi è venuta l'idea, guardando la vetrina di un negozio, di vestirlo da Winnie Pooh ma utilizzando dei normali vestiti  che una volta finito Carnevale potrà tranquillamente riutilizzare. I saldi di questo periodo mi sono venuti in aiuto, per il cappellino invece ho fatto da me in poche mosse ed ora vi spiego come!


Da Piazza Italia ho trovato tutto quello che mi serviva, ma magari voi siete ancora più fortunate ed avete già qualcosa nei cassetti di casa:
Pantaloni e maglietta gialli per un totale di 7,50 euro (la scritta verrà coperta dalla maglietta rossa) .
Maglietta rossa ad 1 euro (serve a maniche corte, ma io ho tagliato le maniche lunghe a quella che ho trovato, tanto con la maglina non è neppure necessario fare l'orlo).
Combinate insieme fanno un perfetto Winnie Pooh ma abbinate diversamente sono certa che non mancheremo di usarle!


 

Per il cappello:
Pile giallo (che avevo già).
Pannolenci nero (anche questo in dotazione della casa) oppure pennarello nero per tessuto.
Colla vinilica o colla a caldo se usate il pannolenci.
Macchina da cucire e filo in tinta.

1. Non avendo molto tempo a disposizione e trattandosi di un cappello per carnevale, ho scelto la via più semplice e veloce. Mi sono ricavata cioè il cartamodello dal cappello che avevo già, mentre per le orecchie mi sono aiutata con il solito vasetto di omogeneizzati.
 
 2. Ho prima realizzato le orecchie: ho riportato il cartamodello sul pile, ho posizionato i due strati di stoffa dritto contro dritto ed ho cucito lungo le linee fatte a penna. Ho lasciato un'apertura nella parte inferiore da cui ho risvoltato il lavoro. Ho ripetuto le stesse operazioni per l'altra orecchia.
 3. Ho creato con le dita una piega sul fondo di ciascuna orecchia e l'ho fermata con una cucitura.
4. Ho piegato in due la stoffa dritto contro dritto ed ho riportato il cartamodello del cappello sul pile. A regola andrebbero riprodotti i 4 tagli e le 4 cuciture che poste sulla parte superiore del cappello gli conferiscono la profondità che permette di adattarsi meglio alla testa. Io ho semplificato molto le cose...
5. Ho inserito tra le due stoffe (verso l'interno mi raccomando!) le orecchie. In questo caso bisogna fare attenzione che siano simmetriche.
 
 6. Ho cucito lungo la riga curva del cartamodello ed ho risvoltato il lavoro dall'apertura alla base.
 
7. Ho ripiegato la stoffa all'interno per 1cm circa ed ho cucito per rifinire il lavoro.
8. A questo punto mi sono divertita  a disegnare la faccia Winnie Pooh con il pennarello nero. Fate prima una prova su uno scarto di pile, perché il pennarello potrebbe sbavare. Se preferite potete invece usare pannolenci nero e colla vinilica.
 Il mio orsetto è pronto... peccato solo che odi i cappelli!
Buon lavoro e alla prossima.
Mamma Gioca 
P. S. A scanso di equivoci e per eccesso di zelo, vi ricordo che non è un post sponsorizzato!




2 commenti:

  1. Simpaticissimo! Complimenti ^__^
    Maris

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Peccato che il cappello non resista sulla testa neanche il tempo di una foto...
      Esther

      Elimina

Ti potrebbero anche interessare

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...